Rivelazione shock: Trump voleva invadere Venezuela

5 Luglio 2018, di Redazione Wall Street Italia

Durante un incontro nello Studio ovale, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump avrebbe parlato con i propri assistenti della possibilità di invadere il Venezuela. A rivelare la conversazione, avvenuta nell’agosto di un anno fa, è stato un alto funzionario dell’amministrazione Usa, che ha preferito restare anonimo.

La fonte fa sapere al New York Post che l’idea di Trump ha lasciato interdetti i presenti all’incontro, tra cui l’ex Segretario di stato americano Rex Tillerson (ex amministratore delegato di ExxonMobil) e l’allora consigliere per la sicurezza nazionale, il generale H.R. McMaster, che hanno poi lasciato l’amministrazione.

Il funzionario ha riportato che in uno scambio durato circa cinque minuti, McMaster e altri si sono alternati per spiegare a Trump come un intervento militare sarebbe potuta ritorcersi contro il presidente Usa e avrebbe portato al rischio di perdere il sostegno duramente conquistato dai governi latinoamericani per punire il presidente Nicolas Maduro per aver portato il Venezuela lungo la strada della dittatura.