RISPARMIO: EUROBOND FUORI NUOVA TASSAZIONE UE

27 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

L’accordo raggiunto oggi a Bruxelles dai ministri finanziari dei Quindici in sede Ecofin prevede che gli Eurobond emessi entro il primo marzo 2001 possono restare fuori dall’applicazione della direttiva Ue per la tassazione del risparmio dei non residenti.

La clausola di salvaguardia si chiama “grandfather”, nonno, ed è stata
necessaria per tenere conto delle normali condizioni che regolano le emissioni.

Nel caso di una nuova tassa che colpisca un bond, i sottoscrittori possono chiedere all’emittente il rendimento lordo.

L’emittente, che deve farsi carico della nuova imposta, gode pero’ della clausola di “early-call”, rimborso anticipato, sull’intero ammontare
dell’emissione.

(Vedi Risparmio non residenti: accordo Ue su tassazione)