RISP. GESTITO: CONFERMATI DATI NEGATIVI A LUGLIO

6 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Raccolta netta negativa, ma in lieve ripresa rispetto a giugno, per i fondi comuni d’investimento istituiti da intermediari italiani, che chiudono il mese di luglio a -€3.738,1 milioni. Al 30 giugno il saldo di raccolta era invece di –€3.906.8 milioni.

Secondo Assogestioni, l’incertezza sui mercati finanziari, che ha dominato anche nel mese di luglio, si è inevitabilmente riflessa sul risparmio gestito che, tuttavia, ha mantenuto un andamento positivo in alcuni comparti.

E’ il caso dei fondi di liquidità, che hanno concluso il mese di luglio con una decisa crescita della raccolta, positiva per €3.108 milioni. Nel comparto obbligazionario – che nel complesso ha registrato una raccolta netta di –€2.374,1 milioni – si sono messi in evidenza i fondi armonizzati esteri con un saldo di raccolta positivo per €968,2 milioni.

Anche tra i fondi bilanciati (la cui raccolta è stata di –€1.526,7 milioni), la categoria dei fondi riservati ha concluso in positivo il settimo mese dell’anno a più €110,8 milioni.

Positivo anche il saldo di raccolta dei fondi non armonizzati (€187,9 milioni) che comprendono: i fondi riservati, i fondi speculativi esteri e italiani, i fondi speculativi “fondi di fondi” e altri fondi non armonizzati.

Rimane negativo anche a luglio il saldo di raccolta dei fondi azionari che chiudono il mese a –€2.915,7 milioni.

Il patrimonio dei fondi comuni di investimento, nel mese di luglio, è pari a €471.571,7 milioni.

Fondi di Fondi: Nel mese di luglio, la raccolta netta dei fondi di fondi è stata negativa per -€99,1 milioni, mentre il patrimonio si è attestato a €6.790,2 milioni.