Riconosciuto marchio, bip Mobile pronto a smontare oligopolio italiano Tlc

16 Novembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

Roma – Il Tribunale Civile di Milano ha pienamente riconosciuto la titolarità del marchio bipMobile, scelto dal nuovo operatore di telefonia low cost per lanciare la sfida all’oligopolio delle telecomunicazioni italiano.

La sezione Specializzata in Materia d’Impresa, con l’ordinanza del 13 novembre, ha stabilito legittimo l’uso della denominazione sociale in ogni contesto e ha sancito la legittimita’ dello slogan “Be Smart, Be BIP”, utilizzato dal nuovo operatore nella campagna pubblicitaria lanciata lo scorso settembre.

L’uso del brand, slogan e denominazione sociale era stato incautamente posto in dubbio da una societa’ milanese specializzata nelle attivita’ di consulenza ad imprese concorrenti al nuovo operatore low cost. In seguito, bipMOBILE aveva chiesto l’intervento del Tribunale, attraverso un procedimento d’urgenza, per ottenere il legittimo riconoscimento del marchio.

Nel dettaglio il giudice ha stabilito che bip Mobile ha il diritto di utilizzare il proprio marchio inedito, originale e contraddistinto da chiari segni innovativi, rigettandoogni contraria istanza volta a negarne l’uso e fermare la campagna pubblicitaria in corso. La controparte e’ stata condannata a rifondere le spese di giudizio.

Il servizio offerto si chiamera’ “3X3”, ad indicare i 3 centesimi di euro al minuto (verso tutti) e i 3 centesimi di euro di ricarica per ogni sms ricevuto. A questo si affiancherà Bip International, il servizio per le chiamate internazionali, e Megabip, il servizio internet.

SULL’ARGOMENTO LEGGERE ANCHE:

Bip Mobile lancia la sfida al settore della telefonia italiano

Bip Mobile: l’operatore tlc che spaventa Telecom, Wind e Vodafone