Renzi: “troppe banche e poco credito”, a breve misure

16 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – “Non possiamo intervenire sul numero dei banchieri come sui parlamentari, ma c’è bisogno di semplificare il sistema: ci sono moltissime banche e pochissimo credito, soprattutto per i piccoli, e le piccole e medie imprese sono il cuore del nostro sistema e vanno incoraggiate”. Così Matteo Renzi, presidente del Consiglio, ha parlato alla Direzione nazionale del Pd, annunciando che “nelle prossime settimane vareremo un provvedimento sul credito”.

Intanto, nel bollettino pubblicato da Bankitalia si legge che, “secondo le rilevazioni più recenti, le condizioni di offerta di credito alle imprese sono migliorate, ma restano più stringenti per quelle di minore dimensione”.

“I tassi d’interesse medi sui nuovi prestiti sono scesi gradualmente, pur mantenendosi superiori a quelli dell’area euro (di circa 30 punti base per imprese e famiglie). Fattori di domanda legati alla debolezza degli investimenti, unitamente alla percezione di un alto rischio di credito per alcune categorie di imprese, frenano ancora la dinamica dei finanziamenti”.