Renzi: “snellire burocrazia oppure ho perso”

9 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Un’espressione divertente che spesso si sente dire è che l’Italia è una burocrazia fondata sul lavoro. Secondo il numero uno di Confindustria è il problema numero uno del nostro paese, che è “ostaggio della burocrazia”.

Rispondendo a un messaggio di Massimo Mantellini che fa notare come ci voglia “un’oretta di fila per rinnovare la carta d’identità”, Renzi su Twitter ha scritto che se la riforma della Pubblica Amministrazione è la chiave.

Se non funziona lo snellimento della burocrazia pubblica allora “ho perso”, ha scritto il premier.

Ieri nel suo speech in inglese al DigitalVenice 2014, primo appuntamento del semestre di presidenza italiana della Ue, Renzi ha sottolineato che “il ruolo della Ue non è quello di un’istituzione limitante ma deve essere invece di globalizzazione civica, questo è lo spazio dell’ Ue. Se parliamo solo di limitazioni, burocrazia, documenti, perdiamo un’opportunità. Noi siamo dei bravi ragazzi, dobbiamo lavorare e vogliamo farlo insieme”.