Reddito di cittadinanza: richieste dal 6 marzo, come fare

4 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

Il giorno X sarà il 6 marzo quando si potrà fare richiesta per il reddito di cittadinanza anche dai Caf che potranno inviare telematicamente le domande all’Inps.

C’è tempo fino al 31 marzo per richiedere il contributo che sarà erogato ad aprile. Come fare? In primis occorre verificare di possedere i requisiti richiesti e poi recarsi presso tutti gli uffici postali o presso i CAF per fare domanda o in alternativa on line dal sito dedicato. Chi presenta la domanda entro il 31 marzo, se possiede i requisiti, riceverà a fine aprile la comunicazione Inps, via email o con sms, di accoglimento della domanda e dopo due giorni arriverà il messaggio delle Poste, per andare a ritirare la card. Gli stranieri nella domanda dovranno inserire gli estremi del permesso di soggiorno di lunga durata.

Cosa si può pagare con la Card e cosa no

Dopo aver presentato la domanda, l’INPS verificherà i requisiti e in seguito sarà comunicato quando e in quale ufficio postale si potrà ritirare la Carta del Reddito di cittadinanza. Oltre all’acquisto di beni e servizi di base, la Card consente di effettuare prelievi di contante entro un limite mensile non superiore a 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo (incrementata in base al numero di componenti il nucleo) ed effettuare un bonifico mensile in favore del locatore indicato nel contratto di locazione o dell’intermediario che ha concesso il mutuo. È vietato l’utilizzo del beneficio per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità. Gli importi complessivamente non spesi o non prelevati nei sei mesi precedenti, verranno decurtati dalla Carta ad eccezione di una mensilità.