Liquidità: quick Ratio, definizione e analisi

24 Aprile 2019, di Mariangela Tessa

Quick ratio, detto anche indice di liquidità immediata, è uno degli indici utilizzati per semplificare la comprensione del bilancio e dei dati in esso riportati.

Tale rapporto evidenzia la capacità dell’azienda di far fronte agli impegni in scadenza nel breve periodo utilizzando le risorse disponibili in forma liquida nello stesso periodo di tempo.

Rapporto tra liquidità e passività

Si tratta in particolare del rapporto che vede al numeratore la somma tra liquidità immediate e differite e al denominatore le passività correnti.

  • Indicatore > 2,0  situazione di squilibrio (eccessiva liquidità)
  • Indicatore > 1,0 e < 2,0 situazione di liquidità consolidata
  • Indicatore > 0,50 e < 1,0 situazione  di equilibrio
  • Indicatore <  0,50  situazione di squilibrio

L’indice uguale ad uno significa che l’azienda ha in cassa, in banca o in crediti a breve disponibilità uguali all’ammontare del debito ed esprime quindi una soddisfacente condizione di liquidità.

L’indice maggiore di uno evidenzia disponibilità superiori ai debiti a breve; minore di uno un’insufficienza di disponibilità rispetto ai debiti a breve.