Quanti soldi bisogna avere per essere considerati ricchi

1 Giugno 2021, di Redazione Wall Street Italia

Occorre possedere 1,9 milioni di dollari di patrimonio netto per essere “ricchi”, secondo il Modern Wealth Survey annuale di Charles Schwab, in calo di quasi il 27% dal 2020. Ma più che ricchezza materiale c’è altro. Secondo la maggior parte dei consulenti, ricchezza significa avere libertà finanziaria. Gli intervistati di un sondaggio condotta da Schwab, hanno riconsiderato il valore netto medio necessario per essere “ricchi” nel 2021, per raggiungere la “felicità finanziaria” e per essere “finanziariamente comodi”.

Ricchi non significa solo avere soldi: il sondaggio di Schwab

Schwab ha confrontato i risultati del suo nuovo sondaggio con quelli del 2020, ciato prima dello scoppio della pandemia che inevitabilmente ha ridefinito le priorità e cambiato la prospettiva su ciò che serve per essere ricchi.

Ebbene, il 53% degli intervistati ha detto di essere stato colpito finanziariamente dalla pandemia nell’ultimo anno e alcuni hanno visto le loro finanze messe a dura prova dall’ambiente economico, mentre altri hanno affrontato un taglio di stipendio o una riduzione delle ore o sono stati licenziati o messi in aspettativa. Ora, il 68% degli intervistati dice di aver ridefinito le priorità per ciò che è più importante per loro. La salute mentale è al primo posto, seguita dalle relazioni, salute finanziaria e salute fisica.

Il 61% degli intervistati nel sondaggio Schwab ha detto di essere ottimista sul mercato azionario degli Stati Uniti. Mentre il paese comincia a riaprire, il 47% dei partecipanti al sondaggio ha detto di voler tornare a vivere e spendere come prima dell’inizio della pandemia, e il 24% ha detto di essere desideroso di concedersi ancora di più per recuperare il tempo perduto.
Viaggiare e socializzare sono in cima alla loro lista di cose da fare dopo la pandemia, con molti che pianificano una vacanza, una cena in un ristorante di lusso o organizzare una festa.

“Il COVID-19 ha sconvolto quasi ogni angolo della vita ma molti stanno iniziando a vedere la luce alla fine del tunnel e sono pronti per un reset”.