PUBBLICITA’ ONLINE USA: FINORA CALO DEL 10%

10 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

La societa’ di ricerca CMR ha rivelato che nei primi sei mesi dell’anno la spesa pubblicitaria online e’ scesa del 10% rispetto all’anno scorso.

Degli $1,5 miliardi spesi per la promozione su Internet, a Yahoo! (YHOO – Nasdaq) sono andati $197 milioni – un aumento dell’1,7% – e a AOL Time Warner (AOL – Nyse) $174 milioni.

Tra gli acquirenti di pubblicita’ online, General Motors (GM – Nyse) si e’ classificato al primo posto, con una spesa di $25,4 milioni, seguito da Ebay (EBAY – Nasdaq) con $24,4 milioni e Amazon (AMZN – Nasdaq) con $16,2 milioni.

“Abbiamo assistito a un leggero aumento della spesa nell’ultimo trimestre del 2000, ma il clima economico non ha risparmiato questo settore durante il 2001”, ha commentato David Peeler, Ceo di CMR, che non prevede per il prossimo futuro alcun miglioramento.