PROCESSO MICROSOFT: IL GIUDICE NON CONCEDE RINVII

24 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Thomas Jackson, il giudice che presiede il processo Microsoft, ha respinto la richiesta dei legali di Bill Gates per un rinvio.

Il magistrato di Washington rimane fedele alla consegna di tempi stretti e le parti dovranno presentare le loro conclusioni entro oggi.

Jackson, consapevole degli effetti che in ogni caso avra’ la sua decisione, ha chiesto ai rappresentati del dipartimento di Giustizia Usa se abbiano davvero intenzionati a confermare la richiesta per lo smembramento in due societa’ indipendenti della piu’ grande software house del mondo.