Previsioni di Borsa. Nonostante le difficolta’, lo S&P500 salira’ a quota 1350. Entro un anno

20 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Nonostante le difficolta’ degli ultimi giorni i listini Usa continueranno la corsa e l’S&P 500 si spingera’ sino a quota 1350 entro dodici mesi. Questa l’idea condivisa da Phil Orlando, chief equity market strategist di Federated Investors, e Scott Wren, senior equity strategist di Wells Fargo Advisors.

Galvanizzati da una serie di report economici positivi, i principali indici della Borsa americana hanno iniziato il mese nel migliore dei modi, con rialzi superiori all’1%. Ma non si fa in tempo a festeggiare che e’ gia’ ora di pensare al futuro e chiedersi quanto ancora durera’ il rally.

Per proteggere il tuo patrimonio, segui INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

“Se da un lato i nostri target di fine anno sono sui livelli attuali, dall’altro non mi sorprenderebbe vedere un balzo sul breve termine”, ha dichiarato all’emittente televisiva statunitense CNBC Wren, sottolineando che l’economia sta migliorando e che prevede una crescita del PIL di circa il 2.5% quest’anno.

“Ci aspettiamo una crescita modesta dell’economia, un’inflazione moderata e i titoli che potrebbero fare bene in un contesto di questo tipo”.

A livello settoriale Wren ha un’esposizione superiore alla media sui ciclici, gli industriali e il comparto dei materiali di base, mentre preferisce essere sotto esposto nei gruppi di assistenza sanitaria, grandi magazzini e utility.

Nel frattempo, Orlando ha detto che i mercati “si stanno arrimpicando su un muro di paura”, ma che tuttavia preferisce ancora restare rialzista sull’azionario, scommettendo su un’estensione del rally. “La crescita del PIL sara’ di circa il 4%”, ha aggiunto.

Il prezzo obiettivo dell’S&P 500 da qui a un anno e’ stato stabilito a quota 1350. Orlando non nasconde la sua preferenza in particolare per i tecnologici, mentre il consiglio e’ quello di evitare i Treasury in questo periodo.