PREVALE LA CAUTELA, MIBTEL A +0,09%, MIB30 -0,05%

10 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dopo una partenza ottimista, a Piazza Affari torna l’incertezza e si preferisce essere attendisti.

Il Mib30 segna negativo dopo nemmeno mezz’ora di contrattazioni.

Aem che aveva aperto con un rialzo del 2,50% ora si porta in parità.

Banca Fideuram a +0,70%. BNL +0,92%.

Mentre BiPopCarire è stata sospesa per eccesso di rialzo, è arrivata fino al +15%.

Male le utilities, tranne Edison a +0,54%.
Enel perde lo 0,93%, Eni lo 0,59%.

Male anche Fiat a -1,11%.

Bene invece Finmeccanica a +1,24%.

Dopo una buona partenza passano in negativo anche Mediolanum e Mediobanca, rispettivamente a +0,24% e -0,65%.

Mentre Mediaset dopo la smentita delle voci di dimissioni dell’amministratore delegato recupera, ma rimane a -0,24%.

Ancora positivi tutti i telefonici ma con rialzi minori.

Olivetti a +0,38%, Tecnost a +0,74%, Telecom a +0,60%, Tim a +0,97%.

Seat PG a +1,00%.