Presto su Marte. Il biglietto costerà mezzo milione di dollari

28 Novembre 2012, di Redazione Wall Street Italia

E’ di pochi giorni fa la notizia della scoperta di una Super-Terra su cui, in un futuro ancora remoto e come accade nei migliori film di fantascienza, l’umanità potrebbe pensare di spostarsi.

E sembrerebbe proprio fantascientifica  l’idea di Elon Musk, fondatore di PayPal e non solo: progettare delle cupole in cui è possibile ricreare l’atmosfera per consentire all’uomo di atterrare e vivere su Marte.

La sua azienda, la Space Exploration Technology Corporation, ha stilato un piano industriale che ha dei tempi piuttosto lunghi; nella migliore delle ipotesi, non meno una dozzina di  anni. 

Ci sono, infatti, alcuni nodi da sciogliere, come – per esempio – la progettazione di un mezzo di trasporto capace di atterrare verticalmente sul suolo marziano e ripartire. Insomma,  non proprio una cosetta di poco conto.

Secondo il fiducioso Musk, però, i viaggi a scopo commerciale porteranno inizialmente sul “pianeta rosso” una decina di persone, che avranno il privilegio di essere i primi esploratori in assoluto di una colonia che dovrebbe raggiungere le 80 mila unità.

Per sviluppare il progetto, Musk punta anche a ricevere dei contributi pubblici, ritenendo giusto che gli statunitensi  paghino per le sue missioni spaziali perché  «una colonia su un altro pianeta è un’assicurazione sulla vita della specie».

Al momento soltanto 1 abitante su 100 mila si è detto disposto ad affrontare il viaggio spaziale e il costo previsto per il biglietto si sola andata è  mezzo milione di dollari.

Naturalmente si potrà pagare – in modo sicuro, veloce e garantito – con Paypal.