Polizze: italiani sempre più insoddisfatti delle assicurazioni

27 Aprile 2021, di Alessandra Caparello

Italiani meno soddisfatti della propria compagnia assicurativa secondo l’ultima indagine realizzata da Wall Street Italia in collaborazione con T-Voice.

Mitigare le perdite da una parte e promuovere la stabilità finanziaria e le attività commerciale dall’altra: sono questi gli obiettivi prefissati per chi decide di stipulare un’assicurazione ma gli italiani rivelano una certa insoddisfazione allo stato attuale per quanto offrono le società di assicurazione.

Così emerge dalla consueta analisi che WSI realizza con T-Voice, società che  si occupa di opinion mining, sentiment analysis e topic discovery e sfrutta algoritmi di artificial intelligence supervisionati con l’obiettivo di offrire una panoramica precisa di opinioni e sentimenti condivisi tramite web e social network.

Le analisi sono state condotte su più di 4.000 testi in lingua italiana riguardanti il tema “rapporto assicurati / assicurazioni” presenti nel web e sui principali social network per il periodo che va dal 23 Marzo al 23 Aprile 2021.

Tutti i risultati sono presentati al netto degli “off-topic”, ovvero senza considerare quei testi che non contengono il tema di interesse.

Quanto sono soddisfatti gli assicurati della propria compagnia

Nel dettaglio l’indagine di aprile ha misurato il Web Opinion Index che misura il livello di soddisfazione degli assicurati italiani con le proprie compagnie assicurative. Ebbene l’indice segna 23,1 su un punteggio massimo di 100, ben al di sotto della precedente rilevazione che aveva evidenziato un valore di 50,83.

 

L’indice varia da -100 a +100 e 0 rappresenta il valore soglia. Valori maggiori di zero indicano soddisfazione. Valori minori di zero indicano insoddisfazione. 0-25 basso, 25-50 medio-basso, 50-75 medio-alto, 75-100 alto (in termini assoluti).