Polizze e conti associati ai mutui, da banche pratiche scorrette

3 Maggio 2013, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Chi chiede dei mutui in banca non dev’essere costretto a sottoscrivere un conto corrente o una polizza assicurativa in abbinamento al finanziamento per la casa. Lo dice la legge, ma non sempre questa è rispettata. Lo ha denunciato in una sua recente inchiesta Altroconsumo, che adesso ha portato i dati raccolti direttamente all’Antitrust per fare chiarezza.

Il consumatore può esaminare l’offerta di diverse assicurazioni e stipulare quella più conveniente, così come può mantenere il suo conto corrente per l’addebito delle rate mensili. Secondo Altroconsumo, però, ancora il 78% degli istituti bancari visitati in incognito per l’inchiesta richiede l’obbligo di apertura di un nuovo conto, il 39% di una polizza incendio e il 33% di una polizza casa.

Il testimone adesso è passato all’Antitrust, che analizzerà le evidenze registrate e provvederà eventualmente a comminare sanzioni agli istituti interessati (nella speranza che, per una volta, siano davvero efficaci).

Per supportare i dati di Altroconsumo e spingere l’acceleratore sulle verifiche del Garante per la Concorrenza, l’Associazione ha predisposto sul proprio sito un questionario col quale gli utenti potranno raccontare il proprio caso. Potranno partecipare alla raccolta delle informazioni tutti coloro i quali abbiano chiesto un mutuo nel 2012 o nei primi mesi del 2013. Sono solo otto domande, ma potrebbero essere determinanti per un’inversione di tendenza.

Chi compilerà il questionario (disponibile all’indirizzo http://www.altroconsumo.it/nt/nc/inchieste/survey) dovrà indicare la data della richiesta del mutuo, la banca presso cui si è rivolto, le modalità con cui la banca ha posto come condizione l’apertura di un conto corrente o la stipula della polizza eil prezzo di entrambi i prodotti.

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da
Super Money – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Super Money. All rights reserved