Pil Spagna continua a correre, +3,1% nel secondo trimestre

27 Agosto 2015, di Redazione Wall Street Italia

ROMA (WSI) – Nel secondo trimestre del 2015, il Pil spagnolo ha segnato un rialzo del 3,1%, al di sopra del +2,7% del primo trimestre, su base annua. Si tratta del ritmo più alto dal quarto trimestre del 2007, quando la crescita era stata del 3,6%.

Su base trimestrale, il prodotto interno lordo è salito +1% rispetto al primo trimestre, al ritmo più forte dal primo trimestre del 2007, quando l’economia crebbe allo stesso tasso.

L’economia spagnola è cresciuta per l’ottavo trimestre consecutivo. Su base trimestrale, nel primo trimestre del 2015, il Pil è cresciuto +0,9%. A contribuire alla crescita è stato il rafforzamento della domanda interna.

Buone notizie anche per la Francia, con la fiducia delle imprese che è salita al massimo in quattro anni, grazie all’impatto dei prezzi del petrolio più bassi sulla propensione agli acquisti dei consumatori e sulla scia anche della debolezza dell’euro, che ha sostenuto le esportazioni.

L’indice del sentiment tra i dirigenti francesi è salito ad agosto a 100, al record dal 2011, stando a quanto reso noto dall’Ufficio di statistica Insee. Il dato indica che la Francia si avvia a riportare la crescita economica migliore in più di tre anni. Sia il ministero delle Finanza che il Fondo Monetario internazionale prevedono una crescita dell’1% circa nel 2015, rispetto a una media inferiore allo 0,5% nei tre anni precedenti. (Lna)