PIAZZA AFFARI TROVA SPUNTI DI SODDISFAZIONE

28 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

La giornata a Piazza Affari si è ridimensionata quando si è sparsa la voce che Xerox, società, che fornisce prodotti per l’ufficio, come le fotocopiatrici, sarebbe invischiata in nuove irregolarità contabili.

La borsa italiana sembra soffrire più delle europee.

Fiaccati dal caso Enron, choccati dallo scandalo WorldCom, i mercati rischiano comunque di reagire molto male a una prospettiva del genere, che avrebbe forti ripercussioni anche sul sistema bancario.

Sono in rallentamento i titoli tmt, cioè tecnologici, meda e telefonici, anche se Stm è sempre in rialzo.

La grande attenzione degli operatori oggi è concentrata su Fiat, dopo l’accordo con Mediobanca su Ferrari.

Interessante l’atteggiamento delle banche di fronte all’operazione; in ogni caso gli istituti di credito in questo momento hanno da affrontare problemi molto grossi come gli effetti nefasti del caso WorldCom.

Bene il risparmio gestito, ma soffre Bipop Carire sulla scia della notizia che gli amministratori e i sindaci dell’istituto sono stati accusati dalla Banca d’Italia di gravi omissioni nei controlli e di false comunicazioni all’organo di vigilanza.

In denaro Eni grazie anche all’accordo in Germania per l’Gvs.

Sul Midex vola Aem, che da lunedì sarà trattata sul Mib30.

Denaro su Tod’s, ma del resto anche sul Mib30 Bulgari guadagna.

Sul Nuovo Mercato, fortissima crescita di Finmatica. Al mercato piace la nascita di Finmatica Real Estate da uno spin-off.

Bene anche e.Biscom, che oggi ha presentato i dati.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Piazza Affari