PIAZZA AFFARI: TLC, E’ L’ORA DEL RIPIEGAMENTO

6 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Flessione per i titoli telefonici, che oggi ripiegano al di sotto della parità dopo giorni di forti apprezzamenti. Telecom Italia lascia lo 0,37% a €11,99; cede anche la risparmio, lo 0,33% a €6,60.

Oggi il numero uno del gruppo, Roberto Colaninno, ha smentito che Telecom Italia si appresti a nuove acquisizioni: abbiamo “raggiunto dimensioni tali – ha detto – che ulteriori acquisizioni andrebbero a detrimento dell’efficienza”.

In calo anche Olivetti (-0,90% a €2,31), mentre solo TIM riesce a galleggiare, sia pure a malapena, con un +0,08% a €7,56.

Secondo alcuni operatori, i titoli telefonici sono da comprare in questo momento, in vista di un cambio strutturale di direzione: “nei prossimi due-tre mesi – prevede uno di loro, che opera in una banca straniera – la borsa potrebbe arrivare ad apprezzarsi anche del 20%”.
(Vedi Piazza Affari: cosa aspettarsi oggi)