PIAZZA AFFARI: TIM, VENDERE SE SALE A €6,7

di Redazione Wall Street Italia
31 Luglio 2001 15:29

TIM perde quota nella seduta odierna di Piazza Affari, dopo il rialzo della vigilia.

Il titolo lascia il 2,06% a €6,36.

Dal punto di vista tecnico il titolo ha un supporto importante in area €6 e una resistenza a €6,7.

“E’ in atto un trend ribassita, che tiene giù ogni rimbalzo di cui il titolo può essere oggetto”, spiega a Wall Street Italia l’analista tecnico di una Sim milanese.

Anche in caso di rialzo, aggiunge l’analista, a quota €6,7 il titolo andrebbe venduto “perché c’è il rischio che scenda di nuovo verso quota €6”.

Un segnale di forza verrebbe solo a quota €7: “a quel punto – conclude l’operatore della Sim – il trend da ribassista diventerebbe rialzista”.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari:Telecom Italia, comprare a €11,10
Piazza Affari: Olivetti non seduce più
Pirelli cerca la sua strada
Olivetti e Pirelli invertono la rotta
Piazza Affari: timido rialzo per Olivetti
Tlc: Il regalo di Telecom per eBiscom e Aem,
Pirelli: la trasformazione in gruppo tlc
Piazza Affari: dove vanno Pirelli e Olivetti
Olivetti: Antitrust UE esaminerà il blitz