PIAZZA AFFARI: TELEFONICI SUGLI SCUDI

30 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

I titoli telefonici sono in forte rialzo a Piazza Affari come del resto nel resto d’Europa dove salgono anche Vodafone e British Telecom, con rialzi compresi fra l’1,50% e il 4%. In generale il comparto è sostenuto dal buon andamento dei futures sui principali indici della borsa americana.

In Italia il mercato è testimone di scambi sostenuti su Telecom
Risparmio
(+1,32% a €6,2) , in attesa del consiglio di amministrazione che si svolge oggi e dal quale potrebbe scaturire qualche novità sulle condizioni di conversione delle azioni di risparmio in ordinarie.

Secondo quanto riferiscono alcuni trader il mercato punta a una revisione dei termini del piano. Ai prezzi attuali l’operazione non è conveniente per chi possiede le azioni di risparmio: con un conguaglio a €6,25, pagherebbe €12,46 per un’azione ordinaria, che però in questo momento sul mercato vale €11,60.

Le attese sul piano di conversione contribuisce a far salire anche Olivetti (+1,93% a €2,26), peraltro già sugli scudi da alcune sedute. Spiega un operatore che se andasse in porto una revisione dei termini della conversione, Olivetti ne beneficerebbe in quanto alla conversione seguirebbe un buyback fino al 10% del capitale di Telecom Italia, che indirizzerebbe risorse su Olivetti. Ma sulla holding di Ivrea girano stamane nuove voci che spingono gli acquisti. (Vedi sezione RUMORS

che trovate sul menu in cima alla pagina).

Bene anche TIM, +1,72% a €7,61.