PIAZZA AFFARI SOPRA E SOTTO LO ZERO

31 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle 12,30 ora italiana il mercato oscilla letteralmente fra il +0,01% e il -0,01%: la forte volatilità, gli scarsi volumi, la voglia di realizzi e l’attesa per i prossimi importanti dati macro-economici provenienti dagli Usa stanno stressando Piazza Affari. Anche l’indice del Nuovo Mercato che era partito questa mattina con un balzo di oltre il 7%, ora si è ridimensionato e guadagna poco più del 3%.

Sul listino l’andamento è simile: Tim, che aveva guidato i rialzi per tutta la mattinata, è ancora positiva e trainante, ma sta cedendo progressivamente forza; ora il suo incremento si è ridotto ad appena lo 0,62%.

Ha virato in negativo Telecom, -0,67%. Per Tecnost -0,5%.

Ma non c’è solo il segno meno, anzi. Sospensione al rialzo di Aedes sulle attese per nuove operazioni collegate a voci di trattative del principale azionista della società per l’acquisizione degli immobili Fininvest che al momento le due società non commentano. Il prezzo teorico è di 13 euro (un euro vale 1936,27 lire), con un aumento del 12,6%.