PIAZZA AFFARI SI RAFFORZA, OTTIME LE AUTOGRILL

12 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

I segnali positivo che provengono dal Globex, future sullo Standard & Poor’s ora in crescita di cinque punti, alimentano il clima di attesa per i dati americani sui prezzi alla produzione. Saranno diffusi tra mezz’ora circa e si conta su una frenata dell’inflazione.

Ne trae qualche spunto Piazza Affari, in leggera crescita rispetto al sostanziale immobilismo delle ultime ore. Il Mibtel segna un rialzo dello 0,56%, mentre il Mib30 cresce dello 0,51% e il Midex dello 0,72%.

Nulla di nuovo sotto il sole per quanto riguarda i telefonici, in deciso aumento a Milano come nel resto d’Europa. Olivetti e Tecnost segnano un rialzo di oltre il 2%. Ai prezzi attuali il rapporto fra i due titoli è pari a 1,07, in linea con le previsioni di diversi trader sui livelli del concambio per l’attesa fusione fra le due società.

Il recupero viene attribuito alle scommesse sul fatto che i soci di Bell stiano ancora rastrellando azioni in Borsa, al fine di non vedere troppo diluite le quote con la fusione. Da sottolineare anche l’ipotesi di ingresso di un nuovo socio nella compagine di controllo, già circolata senza riscontri in diverse occasioni nelle ultime settimane.

Tra gli altri titoli, cresce Enel dello 0,3%. Denaro su Autogrill, +2,6%, dopo che gli analisti della Banca nazionale dell’agricoltura hanno attribuito la raccomandazione “strong buy” al titolo nel rapporto che uscirà lunedì prossimo.

Tutto positivo il Nuovo Mercato, con Tiscali in crescita del 2,19%. Si segnala anche l’ottima prestazione di Safilo, +4,76%, sulla quale si accavallano le voci di una possibile scalata da parte di Gucci o Luxottica.