PIAZZA AFFARI SI FA PIU’ FORTE A META’ SEDUTA

28 Gennaio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Al giro di boa di metà seduta Piazza Affari consolida e amplia il vantaggio iniziale.

Il Mibtel segna +0,93%.

Il Mib30 +1%.

Il Midex +0,93%.

Il Numtel +0,85%.

Guadagnano i settori dei titoli energetici, i bancari, i media, le telecomunicazioni.

Sul Mib30 si nota il rialzo di Banca di Roma, in primo luogo e di Bipop Carire in secondo, nonostante le perplessità che ancora accompagnano l’accordo sull’integrazione dei due istituti.

E’ in crescita comunque tutto il risparmio gestito, con Mediolanum che è la migliore, e le banche.

In particolare c’è effervescenza sul Midex, dove è premiato il titolo Popolare di Novara alla luce dell’integrazione con Popolare di Verona.

Il mercato compra molto i media: Mediaset segna un guadagno di oltre tre punti percentuali, ma marciano con il passo giusto anche gli altri titoli del comparto, sia sul Mib30 che sul Midex.

In rialzo tra i titoli industriali Finmeccanica, che cresce sulla spinta anche della controllata STMicroelectronics su cui gli analisti hanno una visione ottimistica.

Tra gli industriali guadagna terreno Fiat di oltre un punto percentuale, anche se il suo rialzo si mantiene più cauto rispetto all’andamento del settore automobilistico in Europa.

Dopo una prima parte della mattinata positiva, Pirelli cede leggermente terreno e torna al di sotto dei €2 che invece aveva toccato nelle prime ore di contrattazione.

Bene invece il settore delle telecomunicazioni che fa capo a Pirelli. La migliore performance è di TIM, che si porta a ridosso di quota €6, a €5,9.

Più debole rispetto agli altri settori è quello energetico, anche se ENIe le sue controllate Italgas e Saipem si muovono con tranquillità in terreno positivo. ENI si avvantaggia del rialzo del prezzo del petrolio.
Senza particolare eccitazione cresce Enel, appena al di sopra della parità. Il titolo non si avvantaggia della prospettiva di un possibile rialzo del 4% delle bollette elettriche dopo l’ultima sentenza del Tar (Tribunale amministrativo regionale) della Lombardia.

Sul Mib30 perde terreno Bulgari, in ansia alla vigilia dei dati di bilancio.
Tra gli altri titoli, bella prestazione di Snai, sulla scia della vittoria del cavallo Varenne.
Sul Nuovo Mercato Gandalf non riesce a fare prezzo.

Tiscali è in ribasso a €9,81.