PIAZZA AFFARI: SEAT CORRE SULLE SPECULAZIONI

26 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seat Pagine Gialle guadagna il2,07% a €1,233 con oltre 53 milioni di titoli scambiati. I volumi sono lontani dalle vette toccate ad inizio settimana, ma segnalano ancora una forte attività sul titolo.

Secondo gli operatori gli acquisti sono legati alle ipotesi avanzate stamane dall’amministratore delegato Lorenzo Pellicioli che lodava un’eventuale fusione tra Seat e Mediaset. Ma su Seat non mancano neanche le vendite con gli arbitraggisti che continuano a vendere azioni dopo l’operazione con la svedese Eniro.

“Il titolo dovrebbe scendere ancora, ma è in recupero esclusivamente sulla scia delle notizie apparse oggi su La Repubblica – commenta a WallStreetItalia una operatore – l’articolo ipotizza la creazione di un terzo polo televisivo in accordo o con dei legami con Mediaset e questo porta a movimenti speculativi”.

“Ci sono due correnti distinte – aggiunge il trader – da una parte quelli che acquistano su queste speculazioni e dall’altra gli aribtraggisti, che continuano a vendere Seat e a comprare titoli Eniro dopo l’operazione con la società svedese”. (Vedi anche Piazza Affari: Seat cede il 20% dall’Eniro-day e anche Piazza Affari: Seat concentra le attenzioni e anche Piazza Affari: Seat concentra le attenzioni)