PIAZZA AFFARI: RIMBALZO PER TECNOST E OLIVETTI

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Al giro di boa delle 14, ora italiana, Piazza Affari segna un ribasso per il Mibtel dello 0,47% e per il Mib30 dello 0,57%.

Il mercato resta alla finestra, in attesa di vedere come sarà l’apertura, ormai prossima, di Wall Street e specialmente del Nasdaq che ancora ieri ha dovuto registrare un pesante ribasso.

Restano in fase calante anche le Borse europee, e a Milano si segnala il disimpegno degli investitori esteri in particolare su alcuni titoli telefonici, come Tim e Telecom, che cedono la prima il 3,25% a 10,99 euro (un euro vale 1936,27 lire), la seconda l’1,31%, sulla scia molto probabilmente del disimpegno di un Fondo di investimento estero.

Interessante tuttavia il rimbalzo di Tecnost e Olivetti che mettono a segno rispettivamente un rialzo del 2,59%e del 2,36%.

Ancora in crescita Erg, con +2,44%; bene Enel con +1,8%, Banca Intesa con +0,5%. Positive anche Bnl, banca di Roma, San Paolo Imi, Montedison, Autostrade.