PIAZZA AFFARI RECUPERA IL TERRITORIO POSITIVO

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari recupera il segno positivo, ma oscilla vistosamente. Alle 10 ora italiana il Mibtel segnava +0,24%, il Mib30 +0,19% e il Midex +0,55%.

Ma già alle 10,10 l’indice telematico è arretrato a +0,05%, mentre il Mib30 si è riaffacciato in campo negativo e segna -0,04%.

Il mercato insomma sembra tirato da due forze opposte: da una parte la spinta a vendere, allineandosi alla cessione della Piazza americana e, anche, alle altre in Europa; dall’altra però gli investitori trovano spunti per tornare a comprare.

Ha rinfrancato molti l’aumento della produzione industriale, che conferma la ripresa dell’attività economica. In particolare è indicativa la crescita della produzione di beni di consumo, che testimonia il lievitare della domanda e quindi una maggiore disponibilità di reddito.

Inoltre, c’è grande eccitazione per Finmeccanica che infatti guadagna addirittura il 3,3%. Oggi alle 12,30 infatti verrà annunciato l’accordo tra Finmeccanica assieme a Aerospatiale Matra, Dasa e Casa per un accordo strategico fra Eads e Alenia Aeronautica che porterà alla nascita di Emac, European military aircraft company.

Ma non c’è solo questo titolo al centro degli acquisti in Piazza Affari: crescono Tecnost (+1,50%), Olivetti (+2,06%), Mediaset (+1,37%).

Nel Nuovo Mercato, buone le prestazioni anche di Finmatica (+4,08%), Tecnodiffusione (+3,38%), Prima Industrie (+2,74%). In flessione, invece, e.Biscom (-0,96%).

Nel Midex continua la crescita di Espresso, che prende il 2,97%.