PIAZZA AFFARI POSITIVA, POI SUBITO NEGATIVA

12 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Avvio positivo, a Piazza Affari, in linea con le aspettative dopo le buone chiusure del Nasdaq ieri e di Tokyo questa mattina, e dopo le aperture europee.

Il primissimo Mibtel ha segnato +0,41%, il Mib30 +0,39% e il Midex +0,42%. Ma prima che finisse di trascorrere il secondo minuto dall’apertura gli indici hanno virato in territorio negativo, e Mibtel e Mib30 si sono trovati a -0,10 e -0,31% rispettivamente.

Il mercato evidentemente avverte il ritorno di un’atmosfera frizzante, ma dopo giorni di sedute negative tiene le redini ancora un po’ corte e procede con il riallineamento su posizioni affidabili.

Tutto al positivo il Nuovo Mercato, dove spicca Prima Industrie con il suo +2,68%. Per I.Net un buon +1,4%. La società di soluzioni informatiche di recente quotazione, ha archiviato nel primo trimestre dell’anno un fatturato consolidato di 14,12 miliardi di lire, in aumento del 101% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. L’utile ante imposte è stato pari a 761 milioni (+337,5%) e l’utile netto di 283 milioni contro i 14 milioni del primo trimestre ’99.

Come nel resto d’Europa torna la domanda sui telefonici, con Olivetti +1,97%; Tecnost +1,62%; Telecom +0,02%. Tim in leggero calo, -0,2%. Tiscali +2,29%. Per Seat +2,38%.