PIAZZA AFFARI PERDE TERRENO A META’ SEDUTA

4 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari è in sofferenza, pur se in compagnia delle altre Piazze europee con le quali condivide un’intonazione ribassista. Le perdite riguardano tutti i settori. Il Mib30 è completamente dipinto di rosso.

Il mercato spera in un segnale chiaro da parte di Wall Street, ma per ora oltre Atlantico i futures non sono prodighi di certezze, benchè abbiano appena riconquistato il territorio positivo.

A metà giornata il Mibtel segna un ribasso dell’1,98%; il Mib30 segna –1,92%. Il Midex lascia il 2,23%, il Nuovo Mercato il 2,11%. E’ negativo anche il Fib30 che lascia l’1,85% a 45.830 punti.

“E’ una situazione inquietante – afferma a Wallstreetitalia Gianluca Fiorini, research sales per l’international equity di Cofimo Sim – il mercato è in calo in una giornata in cui la componente umorale ha un suo peso rilevante; e oggi l’umore è nero”. Gli investitori vendono a piene mani, nota ancora Fiorini, e noi vediamo un forte ipervenduto che a questo livello non è giustificato.

“Non ci sono oggi temi sui quali catalizzare l’attenzione – ammette l’operatore – e si soffre per l’incertezza che investe la futura crescita americana, in rallentamento, e di conseguenza la crescita europea”. Secondo Fiorini il mercato italiano, che tra tutti è quello che si è difeso meglio, incorpora ancora valutazioni intrinseche di crescita troppo alte.

L’indice della New Economy italiana è in ribasso, in linea con l’andamento generale della Borsa di Milano. Soffre Tiscali a ridosso del supporto dei 30 euro con un calo del 2,72%.

Il ribasso peggiore lo fanno segnare pero’ Cairo Communication (-7,66% a 50,65 euro) e Novuspharma (-6,76% a 67,05 euro). Il meno peggio, invece, e’ OnBanca (-0,2% a 107 euro).

Saeco e Luxottica, le due matricole che hanno debuttato oggi a Piazza Affari, riescono a mantenersi positive nonostante la flessione che sta subendo il listino.

In particolare, il titolo della società che produce macchine da caffè segna un rialzo del 7,74% a 3,62 euro; il titolo dell’azienda che produce occhiali è invece in crescita del 3,86% a 17,48 euro.

Sul Mib30 la perdita peggiore è di Alleanza, che cede il 4,51% a 16,55 euro anche sulla scia delle prese di profitto che da qualche seduta stanno interessando il comparto assicurativo.

Il miglior titolo del Mib30, benchè negativo, è Rolo (-0,46% a 21,75%). Da segnalare che il comparto bancario potrebbe risentire del downgrading effettuato da Merril Lynch.
(Vedi Banche: Merril Lynch riduce rating settoriale)