PIAZZA AFFARI PERDE SU TLC E RISPARMIO GESTITO

10 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

A Piazza Affari l’aria non è cambiata rispetto all’apertura: l’intonazione resta negativa, con forti vendite su telefonici e risparmio gestito.

I mercati sono molto contrastati. Lo dimostra anche l’andamento delle altre borse europee.

L’attesa è tutta per Wall Street: dopo gli altari di due giorni fa, ieri ha conosciuto la polvere. Ora bisogna capire che direzione prenderà.

Le telecomunicazioni sono in ribasso. Nella galassia di Marco Tronchetti Provera le vendite si concentrano comunque su Pirelli, all’indomani della presentazione della trimestrale e del piano industriale.

Fuori dal Mib30, ma sempre in casa Tronchetti Provera, è in ribasso Pirelli & C.. Il titolo Pirellina è interessato dalla notizia dell’offerta di azioni della controllata Pirelli Real Estate.

Oltre ai telefonici, arretrano i tecnologici. Sul Mib30 Stmicroelectronics non fa bella mostra di sé. Per poter auspicare un’effettiva inversione di tendenza, comunque, bisognerà attendere conferme sopra €38, livello attorno al quale transita la trendline ribassista in atto dai massimi di maggio 2001.

Gli energetici mantengono un andamento ondivago e comunque molto contrastato; in forte ribasso anche il risparmio gestito, nel giorno in cui Fideuram attende i dati trimestrali e all’indomani di quelli di Mediolanum.

Il fronte bancario in generale è debole, con le uniche rotonde eccezioni di Bnl e Mps. In negativo, invece, Banca di Roma.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.