PIAZZA AFFARI: PER I TELEFONICI ARIA FRIZZANTE

4 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Tra i titoli più frizzanti del Mib30 ci sono i telefonici. Telecom Italia, sia ordinarie che risparmio, sono in forte rialzo: le ordinarie crescono dell’1,28% a €11,68; le risparmio del 2,83% a €6,43.

“E’ un titolo sul quale si può ancora scommettere, uno dei più reattivi – dice a WallStreetItalia Diego Mihalich, trader di Gestnord Intermediazione Sim, riferendosi a Telecom Italia risparmio – ciò che lo rende interessante è il fatto che quando va al ribasso ha il paracadute di un dividendo molto alto: sono state infatti annunciate 630 lire ad azione, in pagamento il 18 giugno, contro le precedenti 623 lire per azione; in più il titolo ha una grossa leva al rialzo costituita dalla possibile ripresa dei mercati. Se ripartono, Telecom Italia va su, e le risparmio ancora di più”.

Secondo l’operatore è difficile suggerire, a chi fa trading, il momento giusto per vendere: nel quadro dell’operazione di conversione in azioni ordinarie, il suo andamento è legato a Telecom Italia ordinaria non solo in termini assoluti (una differenza di almeno €5,25) ma anche percentuali (tra il 38% e il 42%); “c’è sempre l’alternativa, volendo essere ottimisti sulle prospettive di mercato, di tenere il titolo, e di prendersi il dividendo in estate”, dice Mihalich.

Stanno crescendo anche Olivetti, +1,20% a €2,19, e TIM, +0,81% a €7,35.