PIAZZA AFFARI ORE 11,30: L’ORDINE E’ VENDERE

31 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

La parola d’ordine è vendere. E benchè il listino negli ultimi minuti sia riuscito a recuperare qualcosa, resta pur sempre debole: alle 11,30 ora italiana il Mibtel cede l’1,41%, sempre al di sotto dei 31.500 punti (soglia definita critica dagli analisti); per il Mib30 -1,30% e per il Midex -2,67%.

Il ritornello non è cambiato rispetto alle fasi precedenti: i titoli Internet, telefonici, tecnologici, dei media, vengono venduti a mani basse. Unica eccezione è e.Biscom che ieri, primo giorno di collocamento,, ha fatto scintille con un rialzo del 38,75%, e che oggi è l’unico a tenere la bandiera del rialzo con circa il 3% in più.

Per il resto, il quadro è desolante: Tim perde il 2,44% a 12,25 euro (un euro vale 1936,27 lire); Olivetti -3,79% a 3,60 euro; Seat lascia l’1,86%; Finmatica -6,68%.