PIAZZA AFFARI: OLIVETTI PESANTE, PERDE IL 3,18%

16 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Olivetti perde il 3,18% a €2,47. Il titolo si muove in linea con gli altri del comparto telecomunicazioni. “In questo momento tuttavia è a sconto rispetto al suo effettivo valore patrimoniale – dice a WallStreetItalia l’analista di una Sim milanese – bisogna aspettare l’aumento di capitale che inizia lunedì prossimo, poi mi aspetto una risalita”.

L’attuale quotazione “è un po’ troppo bassa, il rischio è di ritrovarsi con diritti inoptati; tuttavia a quel punto l’aumento di capitale sarebbe salvaguardato dalle banche che interverrebbero per acquistare tali diritti”.

L’analista aggiunge anche che ci sono molte aspettative riguardanti una possibile modifica delle condizioni di conversione dei titoli di risparmio di Telecom Italia: “il conguaglio adesso risulta troppo basso; ai prezzi attuali non conviene”.

Un livello accettabile si aggirerebbe, secondo l’analista, intorno ai €5-5,5 (ora €6,25): in tal caso per Olivetti andrebbe bene perché “parteciperebbe all’offerta pubblica di acquisto con la sua quota parte di titoli che ha in portafoglio e avrebbe una buona plusvalenza”.