PIAZZA AFFARI NEGATIVA, CEDE L’1,31%

26 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Avvio in negativo per l’indice Mibtel, che arretra dell’1,31% a 30.260 punti.

Dunque, anche Piazza Affari risente dello scivolone finale del Nasdaq, ieri. E infatti sono sotto pressione tutti i titoli del comparto high tech.

Finmatica cede il 7,5%, Opengate l’8,2%, Tiscali il 5,1%. Sospesi i titoli Olidata.

Dopo i rialzi di ieri, oggi per le blue chip è tempo di realizzi. Tutti i titoli del Mib30 sono coinvolti dalle vendite, tranne Fiat, che invece cresce dello 0,45%.