PIAZZA AFFARI: MEDIASET CRESCE A €12,18

27 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Mediaset guadagna a Piazza Affari lo 0,72% a €12,18 proseguendo nel suo percorso ascendente imboccato già da alcuni giorni.

L’analista di una banca straniera nota come il titolo abbia superato la soglia di €12,10, che è quella oltre la quale potrebbe innescare un movimento rialzista più solido.

Il titolo è ben visto dagli operatori che lo considerano “elettorale” e interessante
per più di un motivo: da una parte le voci, peraltro smentite dagli interessati, di una possibile integrazione con Olivetti; dall’altra le attese e i rumor sulla vendita del gruppo dopo un’ipotetica vittoria di Silvio Berlusconi alle elezioni politiche di maggio.

Il passo sarebbe obbligato, osservano nelle sale operative, e basta guardare la stampa estera per capirne il perché. In un fondo uscito oggi intitolato “ Perchè Silvio Berlusconi non è adatto a guidare l’Italia”, il settimanale britannico The Economist sottolinea tra l’altro le preoccupazioni per la possibilità che l’impero economico di Berlusconi si scontri con i suoi interessi di politico.
(Vedi Piazza Affari: cosa aspettarsi oggi)