PIAZZA AFFARI: LA PRE-APERTURA HA IL MENO

3 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari si appresta ad aprire una seduta in negativo, sulla scia di quanto hanno già fatto, meno di venti minuti fa, i principali mercati europei.

Appesantito dal calo del Nasdaq di ieri a New York, anche il Fib30 ha segnato in partenza un ribasso: ha ceduto lo 0,64% a 38.470 punti.

Nei primi movimenti che precedono l’avvio delle contrattazioni ufficiali, sono in negativo titoli come Telecom Italia, Olivetti, Edison, mentre altri, come Enel, presentano il segno più.

L’analista di una Sim, per la giornata di oggi, avverte che un supporto per il Fib30 è posto in area 38.050; rompendo questo supporto il future potrebbe arrivare anche a 37.500 punti. L’analista individua una resistenza in area 39.200.