PIAZZA AFFARI IN RIALZO CON FIAT E ALITALIA

6 Maggio 2003, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa italiana ha chiuso in rialzo anche la seconda seduta della settimana. I timori provocati dalla timida partenza si sono dissipati sin da metà mattina quando i future sugli indici Usa hanno dato la carica agli acquisti.

La giornata americana vive su due appuntamenti principali: la riunione del Fomc sui tassi d’interesse americani e sul fronte degli utili i risultati di Cisco dopo la chiusura.

Sul fronte italiano da segnalare l’ottimo rimbalzo di Fiat più sulle attese del nuovo piano industriale che sui risultati in calo delle immatricolazioni di aprile presentati stamani.

Buono anche lo spunto dei titoli petroliferi grazie al rialzo del prezzo del greggio. Tra i migliori troviamo Saipem ed Eni.

Tanto denaro su Edison dopo le novità nell’azionariato che interessano Romain Zalesky.

Bene anche Enel malgrado l’amministratore delegato, Paolo Scaroni, non abbia commentato l’ipotesi che la controllata Wind possa essere acquistata da Hutchison 3G, che secondo alcuni sarebbe dietro ai rialzi di quest’oggi.

Seduta positiva per gran parte dei Tmt. La scuderia Pirelli è in crescita grazie anche ai giudizi positivi arrivati sul settore.

Sopra la parità anche Tim dopo che gli analisti di Merril Lynch hanno confermato il giudizio “Neutral”, nonostante i risultati del primo trimestre siano stati migliori delle attese del broker americano.

La rotazione dei portafogli oggi ha penalizzato molti finanziari. Gli esperti americani di Merrill Lynch hanno messo sotto la lente anche i titoli bancari italiani e con alterni pareri. Confermato il giudizio “sell” su Capitalia, BNL e MPS, a hanno espresso la stessa raccomandazione sul San Paolo IMI. Gli esperti americani hanno invece promosso e confermato con “buy” UniCredit, Popolare Verona e Novara e Banca Intesa.

Gran rimbalzo per Alitalia. Secondo gli operatori sta scontando positivamente i risultati della concorrente Klm, che dimostrerebbero una ripresa del traffico aereo. Positive anche le indicazioni che giungono dagli esperti per quanto riguarda la diffusione dell’epidemia di SARS.

A Piazza Affari comunque c’è da registrare la presa di profitto su Bnl ed Mps dopo le corse della vigilia.

In rialzo Stmicro che attende di scoprire i risultati di Cisco ma intanto incassa le previsioni positive della concorrente Texas Instrument.

Tra i titoli sparsi c’è il buon guadagno di Luxottica che ha rivisto verso alto la propria cedola.

Sul Nuovo Mercato, Tiscali ha annunciato l’acquisto dell’Isp austriaco Eunet EDV per €15,9 milioni. L’acquisizione sarà pagata con azioni Tiscali di nuova emissione. Eunet è il primo isp austriaco e divide con Telekom Austria la leadership nel B2B.
L’operazione è soggetta al via libera delle autorità antitrust di Vienna.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina