PIAZZA AFFARI IN RECUPERO, TISCALI PESANTE

26 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari segna un calo dello 0,77% per il Mibtel e dello 0,72% per il Mib30.

Sul mercato pesano oggi diversi fattori. Sicuramente la brutta chiusura di ieri a Wall Street, con il Nasdaq in caduta che influenza il settore della new economy in tutto il mondo; si soffre anche della vicenda Olidata (il titolo è ancora sospeso).

Dunque, telefonici, tecnologici e media sono di nuovo al centro di ordini di vendita. Oltre il 7% perde Tiscali, sul Nuovo Mercato; pesante anche Tim, che lascia l’1,95% a 10,65 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Tra i media, significativa la flessione di Mediaset, -3,62% a 15,65 euro. Da segnalare anche il ribasso di Eni, -2,17%.