PIAZZA AFFARI: IN POCHI SOSTENGONO IL LISTINO

19 Maggio 2000, di Redazione Wall Street Italia

In una giornata da dimenticare, dove telefonici e tecnologici sono venduti a mani basse, ecco i migliori: Banco Desio guadagna il 3,8%; Immsi il 3,53; Coin +1,8%; Edison +0,96%; Bulgari +0,76%; Pirelli & C. +0,76%.

Come eroi silenziosi un manipolo di titoli sostiene il listino che, se lasciato preda dell’orso, precipiterebbe senza freni. Alle 11,30 ora italiana il Mibtel perde l’1,82%; il Mib30 è a -1,75%; il Midex viaggia a -1,70%.

Tra i positivi va senz’altro segnalato Eni, autore di una gran crescita; ora il titolo guadagna il 2,14% a testimonianza della forza di fondo del comparto delle utilities, che però oggi sta soffrendo.

Abbiamo infatti Italgas in calo dello 0,79%, benchè proprio in questo momento a Palazzo Chigi il governo Amato stia per varare il decreto sulla liberalizzazione del gas; in flessione anche Acea, che lascia il 3,13%.

Tutto negativo il Nuovo Mercato, compresa Tiscali, -4,44%. Non ha lasciato traccia sulla Lazio la vittoria di ieri della Coppa Italia: il titolo della società di Sergio Cragnotti lascia sul terreno il 7,22%.

In disgrazia, fra tanti, anche Hdp, -5,63%, e Espresso, -5,11%.