PIAZZA AFFARI IN NEGATIVO, MA I.NET SALE DEL 100%

4 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari ha scelto infine la sua direzione, ed è una direzione negativa. Il Mibtel perde lo 0,84%; il Mib30 è a -0,60%; il Midex cede l’1,92%.

Dopo due tentativi andati a vuoto, I.Net è riuscita a fare prezzo: 360 euro (un euro vale 1936,27 lire) con un aumento del 104,5% rispetto al collocamento. La quotazione si è poi subito portata a 369,3 euro.

I.Net è l’unico titolo positivo nel Nuovo Mercato, travolto invece da un’ondata di sospensioni al ribasso. E’ il caso di Opengate, Finmatica, Prima Industrie, Poligrafica San Faustino, Tecnodiffusione. Tiscali ancora quota, ma perde il 9,95%.

Nel Midex, sospese le Espresso.

Tra i titoli in crescita i bancari e tra questi San Paolo Imi con +3,38%, e Unicredito con +2,87%.

Tra gli altri, continua la corsa al rialzo della Lazio, in progresso del 4,24% a 6,35 euro dopo i guadagni di ieri sulla scia della vittoria sulla Juve.