PIAZZA AFFARI IN LIEVE CALO, BANCARI CONTRASTATI

9 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari ha chiuso in leggero calo una giornata segnata da una serie di scadenze e da incontrollate indiscrezioni sul fronte del terrorismo.

Da pochi minuti è finita l’attesa per il discorso del Presidente degli Usa George Bush agli operatori di borsa americani.

Bush, che lunedì aveva promesso pene severe per chi si macchia di falso in bilancio, sta dicendo che sono necessari standard etici più alti e norme più severe.

Le voci di attentati a New York hanno pesato sul mercato statunitense, partito cauto.

Il listino italiano, che aveva cercato di alzare la testa nonostante una debole apertura, ma è stata appesantita da una raffica di vendite, che hanno interessato in particolare diversi titoli del comparto bancario.

Sul fronte delle valute l’euro è nuovamente vicino alla parità sul dollaro, nonostante i dati negativi provenienti dalla Germania sulla produzione industriale e sulla disoccupazione.

Il Mibtel è sceso a 20.296 punti (-0,34%)
Il Mib30 si è fermato a 27.853 punti (-0,37%).
Il Midex ha guadagnato lo 0,08% a 25.141 punti.
Il Numtel ha chiuso a 1.445 punti (+0,56%).

Tra i finanziari hanno stentato Capitalia e San Paolo Imi. Il titolo della banca guidata da Rainer Masera è stato affossato da voci di un possibile profit warning e dal “sell” emesso da Lehman Brothers.

In gran spolvero invece Bnl, che ha guadagnato appeal tra gli investitori in vista del matrimonio con Mps e Bipop Carire, che oggi si è riunita per decidere sul cambio di nome in Fineco.

Bene anche Pirelli e Olivetti. Le holding di casa Tronchetti Provera hanno giovato di alcune ricoperture tecniche. In casa Pirelli occhi puntati su Seat Pagine Gialle, che sarebbe vicina all’acquisto del competitor Pagine Utili.

Debole Fiat, che ha avuto solo una Fiat dopo una fiammata nella mattinata, così come Stmicroelectronics, depressa da giudizio negativo di Merrill Lynch sui chip e la controllante della società italofrancese di semiconduttori Finmeccanica.

In gran spolvero anche Mediaset, in denaro dopo i ribassi dei giorni scorsi.

Contrastati gli energetici, con il prezzo del petrolio in ribasso.

Tra gli altri titoli si sono messi in evidenza Hdp e ferretti, oggetto di Opa sul 100% della società.

Sul Nuovo Mercato in evidenza Acotel, tra i migliori dell’intero listino.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana