PIAZZA AFFARI: IL MIBTEL PARTE CON IL SEGNO MENO

3 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Apertura negativa per Piazza Affari: il Mibtel perde lo 0,21%, il Mib30 lascia lo 0,17% e il Midex lo 0,24%. Va giù il Nuovo Mercato, il cui indice settoriale è in ribasso consistente, -1,47%. Il Fib30 perde terreno e si porta in avvio a 46.270 punti.

Occhi puntati su Enel e sulla cessione di Infostrada da parte della britannica Vodafone. Il titolo sta arretrando dello 0,02% a 4,41 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Telecom e Tim sono partite in territorio negativo, ma nell’arco di pochi minuti hanno recuperato il segno più, mettendo a segno recuperi sia pur marginali; in ribasso qualche bancario: è il caso di Unicredito e Bipop Carire, rispettivamente -0,41% e -0,73%.

Ancora in rialzo Pirelli, +3,4%, e Eni, +0,58%.