PIAZZA AFFARI: IL MIB30 IN TERRITORIO NEGATIVO

19 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle 14 ora italiana galleggia appena il Mibtel, che segna +0,07%, mentre vira in negativo il Mib30. Resite il Midex con +1,02%.

A spingere sotto zero l’indice delle 30 blue chip, in ribasso dello 0,10%, è l’andamento di Tim, che lascia sul terreno lo 0,98%.

Brutte perdite anche per la matricola Freedomland, in calo dell’8,62% rispetto al prezzo di collocamento di 105 euro (un euro vale 1936,27 lire).

In questa fase è contrastato il Nuovo Mercato, all’interno del quale va segnalato che il titolo e.Biscom ha ormai superato per capitalizzazione la stessa Tiscali, in ribasso in questo momento dello 0,31%.

Negativi i segnali da parte del Globex: il future sullo Standard & Poor’s, al quale si guarda per interpretare l’umore al di là dell’Atlantico subito prima della riapertura di Wall Street, cede 6,6 punti.

Sembra non curarsene il titolo Acea, addirittura sospeso per eccesso di rialzo dopo aver segnato un ultimo prezzo di 16,82 euro e un aumento del 9,95%.