Piazza Affari: i titoli da comprare e vendere oggi. Analisi tecnica Ftse Mib

12 Gennaio 2015, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Il FTSE MIB disegna una Long Black che rimangia quasi totalmente il rialzo di giovedì archiviando la prima settimana completa dell’anno con un ribasso del 4.98%.

Tre sedute delle prime 6 dell’anno sono state caratterizzate da elevata volatilità e variazioni percentuali importanti a dimostrazione di quanto nervosismo ci sia sui mercati che sono in un equilibrio molto precario.

A zavorrare il listino sono i titoli bancari, alcuni dei quali chiudono la settimana con ribassi in doppia cifra: Pop Emilia -12.37%, Ubi -12%, Banco Popolare -11.65%. Graficamente i livelli chiave da monitorare sono area 18.000 e 19.350: la fuoriuscita dei prezzi da questo rettangolo indicherà la direzione del mercato nei primi mesi del 2015.

Diversi titoli ad elevata capitalizzazione sono a cavallo con supporti decisivi (a cominciare da Unicredit a 5 euro e ENI a 13€) violati i quali sarà inevitabile lo sviluppo di una nuova gamba ribassista.

L’andamento dei mercati sarà condizionato nelle prossime sedute da 5 elementi: 1. L’attesa per l’inizio del Qe della Bce 2. Le tensioni legati a nuovi temuti attacchi terroristici 3. Le previsioni per l’esito delle elezioni in Grecia del 25 Gennaio 4.Un eventuale rimbalzo del prezzo del petrolio. 5. L’inizio della stagione delle trimestrali in Usa.

In particolare attendiamo lunedì i numeri di Alcoa; mercoledì: Jpmorgan Chase e Wells Fargo-new. Giovedì: American Express, Bank Of America, Citigroup e Intel. Infine venerdì seguiremo i risultati di Goldman Sachs e Morgan Stanley. Operativamente affrontiamo queste prime sedute dell’anno con il 100% della liquidità in attesa di un consolidamento del mercato e che si presentino interessanti opportunità in termini di rischio rendimento.

Fra i titoli interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:

ATLANTIA testa la neck line di una sorta di testa spalle rovesciato in formazione. Il completamento del pattern (con il superamento di area 20.5€) fornirà un solido segnale di inversione [ARTICLEIMAGE]

Volumi importanti su STM (i più elevati delle ultime 30 sedute) che è uno dei titoli del FootseMib che mostra maggior forza relativa. Un eventuale pull back in area 6€ potrebbe essere una interessante opportunità di ingresso. [ARTICLEIMAGE]

WORLD DUTY FREE testa per la quarta volta nelle ultime 6 sedute la resistenza passante in area 6.35€ (livello sul quale passa anche la media mobile esponenziale a 200 periodi). Una chiusura superiore a questo prezzo, fornirà un significativo segnale rialzista [ARTICLEIMAGE]

MONCLER mostra crescente forza relativa archiviando la quarta seduta positiva consecutiva. Attendiamo il superamento della trendline ribassista scaturente dai massimi di Giugno (passante in area 11.5€) per prendere posizione [ARTICLEIMAGE]

DATALOGIC prosegue nella formazione di minimi crescenti, riportandosi a contatto con la resistenza passante in area 9.25€. Il superamento di questo livello, fornirà un significativo segnale di continuazione rialzista.[ARTICLEIMAGE]

Per conoscere ogni giorno i titoli da comprare e vendere puoi consultare ogni giorno i segnali della rubrica Buy&Sell su www.sostrader.it

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Sos Trader – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © Sos Trader. All rights reserved