PIAZZA AFFARI FINISCE SOTTO LO ZERO

18 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle 12 ora italiana anche Piazza Affari si presenta negativa: troppa è l’incertezza che regna a poche ore dalla nuova apertura di New York.

Il Mibtel è a -0,07%; il Mib30 è a -0,10%; per il Midex -0,19%.

Il Nuovo Mercato è quasi diviso a metà tra titoli che viaggiano al di sopra e al di sotto dello zero. Tra i positivi, e.Biscom, +1,62%, Poligrafica San Faustino, +1,67%, Tiscali, +1,14%; in negativo abbiamo Opengate, -1,30%, Tecnodiffusione, -1,37%.

Tra gli altri titoli si assiste a una debacle generalizzata per quasi tutti i titoli bancari, fatta eccezione per Banca di Roma, in crescita del 2,24%, e Mediobanca, +0,37%.

Scendono Enel, -0,77%, Generali, -0,85%, Mediaset, -0,42%, Tecnost, -1,34% e soprattutto Tim, che cede il 2,30%. Telecom, invece, recupera lo 0,12%.

Positive Eni, +0,49%, Fiat, +0,93%, Olivetti, +0,67%, Pirelli, +0,43%, Seat, +0,10%.