PIAZZA AFFARI: E’ LA MIGLIORE A META’ SEDUTA

27 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Al giro di boa di metà seduta Piazza Affari è la migliore borsa tra le principali in Europa.

Il listino sta consolidando la crescita iniziata lunedì scorso dopo una pessima settimana che aveva visto molti titoli precipitare sulla scia della grande incertezza sul fronte internazionale e sul timore di nuovi attacchi terroristici, anche sul vecchio continente.

I timori e l’incertezza rimangono, anche perché non ci sono schiarite in campo diplomatico, e anzi tutto sembra spingere verso un attacco armato nei confronti del governo talibano di Kabul, Afghanistan.

Tuttavia la sensazione è che, mentre si aggiungono tasselli al quadro di accuse e sospetti nei confronti di Osama Bin Laden, ritenuto il mandante delle stragi a New York e Washington dell’11 settembre scorso (Vedi I SOLDI DI BIN LADEN: FERMATO UOMO D’AFFARI), il mercato voglia recuperare il terreno perduto prima di fermarsi e aspettare il volgere degli eventi.

In Europa c’è comunque molta cautela anche sulle conseguenze economiche di questa crisi internazionale (Vedi BORSE UE TENGONO, MALE I TECNOLOGICI), che sta portando alla revisione di molte stime di crescita, sia a livello aziendale che macro-economico.

E’ un dato di fatto che stia calando la fiducia dei consumatori europei e anche in Italia, malgrado la generale tenuta, l’outlook si presenta in netto arretramento (Vedi ECONOMIA UE: CONSUMATORI PREOCCUPATI).

Ciò non impedisce, almeno per ora, una certa vivacità sul mercato italiano. Con l’effervescenza mostrata ancora oggi, Piazza Affari sta offrendo spunti di riflessione sulla sua capacità di tenuta anche su più lungo periodo (Vedi PIAZZA AFFARI: E’ UN RIMBALZO O UN GIRO DI BOA?).

“Io sarei comunque cauto – dice a Wall Street Italia Andrea Savio, analista di Gestnord Intermediazione Sim – il mercato in questo momento sta cercando di azzerare quell’ondata di panico che nei giorni scorsi ha visto gli investitori disfarsi di quanto avevano in portafoglio. La conferma che si sia trattato di panic selling la troviamo – aggiunge Savio – anche nel fatto che lo stesso bund, titolo di Stato tedesco, è sceso: un fatto singolare, in quanto di solito cresce in concomitanza con il calo azionario. In pratica, gli investitori hanno cercato di abbandonare gli investimenti finanziari a favore della liquidità”.

A Piazza Affari, il Mibtel segna +1,02%, il Mib30 +1,27%, il Midex +0,03%, il Numtel è sui livelli della chiusura della vigilia.

Il tema della giornata è il piano industriale su Olivetti che tra circa mezz’ora Marco Tronchetti Provera illustrerà al mercato. Tutti i titoli della filiera Pirelli sono stati sospesi questa mattina in attesa di queste comunicazioni (Vedi TLC: COSA FARA’ PROVERA CON TELECOM?).

Molta attenzione anche sul risparmio gestito o, più in particolare, su Bipop Carire che cresce anche nel giorno in cui gli altri titoli del settore sono oggetto di prese di profitto
(Vedi PIAZZA AFFARI: BIPOP STELLA DEL RISP. GESTITO).

In forte difficoltà, altro tema della giornata, STMicroelectronics (Vedi PIAZZA AFFARI: STM, TEMPESTA ALL’ORIZZONTE e PIAZZA AFFARI: STM, I €20 SONO ALL’ORIZZONTE).

Bene invece gli assicurativi, che in Italia soffrono meno per le conseguenze degli attacchi agli USA, rispetto ad altri titoli in Europa (Vedi ASSICURAZIONI: LLOYD’S IN BOLLETTA DOPO ATTACCO NY), e gli energetici (Vedi PIAZZA AFFARI: ENI, PALLA AL CENTRO).

Sul Nuovo Mercato Tiscali perde marginalmente e si pone appena al di sopra dei €5.

Oggi l’Isp sardo ha annunciato un accordo commerciale con Real Networks, azienda americana che produce importanti software per il Web e non solo (Vedi NUOVO MERCATO: TISCALI SI ACCORDA CON REAL NETWORKS).