PIAZZA AFFARI CONTRASTATA, GIU’ FIAT, ENI E ENEL

di Redazione Wall Street Italia
6 Maggio 2002 17:41

Piazza Affari ha chiuso contrastata, sulla scia di quanto fatto registrare a metà giornata e in apertura.

L’incertezza di Wall Street e la mancanza di direzione ha condizionato fortemente gli scambi.

Il Mibtel è salito a 22.778 punti (+0,04%).
Il Mib30 ha raggiunto quota 31.172 punti (+0,20%).
Il Midex ha chiuso in calo dello 0,11% a 29.240 punti.

Il Numtel ha chiuso a 1.970 punti (-1,20%).

Hanno chiuso in ribasso Fiat, Eni ed Enel, contrastati i bancari, mentre hanno recuperato terreno telefonici e assicurativi. Tra questi ultimi in evidenza Alleanza, dopo che Credit Suisse First Boston ha confermato il rating “hold” sul titolo, con un target sul prezzo a €12

Il risparmio gestito, dopo i timori legati a un calo della raccolta, si è messo in luce nel finale. Bene dunque Mediolanum, Bipop Carire e soprattutto Fideuram.

Tra i bancari si segnalano le perdite di IntesaBci e Unicredito: oggi l’amministratore delegato di Unicredito, la seconda banca italiana, ha affermato che “non esistono piani di espansione in Europa e nessuna forma di partnership con IntesaBci”, il principale istituto di credito italiano.

Stmicroelectronics ha dilapidato in giornata la buona performance di metà giornata.

Meglio i telefonici; la filiera di Marco Tronchetti Provera ha incassato un discreto rialzo, con Tim in evidenza in attesa della trimestrale e Olivetti ancora attardato. Il recupero dei titoli è spinto anche dai giudizi positivi emessi da importanti banche d’affari.

Il calo del prezzo del greggio, legato alla decisione dell’Iraq di sciogliere il blocco delle esportazioni, ha penalizzato il titolo del cane a sei zampe. In denaro invece la chiusura della controllata Saipem.

Non si è fermata neanche oggi l’emorragia di Fiat: il titolo ha perso ancora terreno dopo il dato relativo al calo delle immatricolazioni di auto in Italia nel mese di aprile. Male anche il titolo Juventus, dopo un balzo iniziale legato alla vittoria in extremis del campionato di calcio di serie A.

Sul Midex chiusura in rosso per Acea, che rimane alla ricerca di nuovi partner.

Tra i peggiori va segnalato il tonfo di Necchi, legato a indiscrezioni di stampa rivelatesi infondate.

Sul Nuovo Mercato, Tiscali ha chiuso sotto quota €8, con oltre 1,5 milioni di titoli passati di mano.

(articolo in fase di scrittura)

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.