PIAZZA AFFARI: CONTINUA IL CROLLO DI SEAT, -3,6%

30 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seat Pagine Gialle continua a scendere. In questo momento le azioni perdono il 3,58% a €0,94.

Sul titolo continuano le pressioni ribassiste, che sono ulteriormente peggiorate dopo che il titolo è sceso sotto la quota psicologica di €1, una caduta che Wall Street Italia aveva anticipato il 6 agosto, quando il titolo era scambiato intorno a €1,20.

SU SEAT VEDI:


PIAZZA AFFARI: SEAT, A RISCHIO IL SUPPORTO A €1?

L’incertezza maggiore riguarda il futuro della nuova televisione LaSette, che doveva essere il fiore all’occhiello della scuderia Olivetti al tempo di Colaninno.

I nuovi vertici, secondo indiscrezioni provenienti dagli ambienti finanziari, sarebbero pronti alla cessione di La Sette ed avrebbero già contattato il magnate di News Corporation, Rupert Murdoch, che da anni sogna di entrare nel mercato televisivo italiano.

Un altro elemento è stata la voce (smentita) della scadenza dei lock up in questi giorni. La società martedì ha dichiarato che “nessun lock up è in scadenza” fino al 31 dicembre 2003, quando cadrà il lock up su 43 milioni di azioni in mano a Paolo Ainio e Carlo Gualandri, i vertici di Matrix, che però già dispongono di circa 143 milioni di azioni ordinarie.

SUL CASO MATRIX VEDI:


INTERNET: SEAT COMPRA IL 33,3% DI MATRIX