PIAZZA AFFARI: COMINDUSTRIA AFFONDA

22 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Banca Popolare Commercio & Industria accusa un fortissimo calo, pari al 9,98% a 19,39 euro, dopo l’annuncio di ieri sera dell’acquisizione da Banca Intesa del 75% di Carime.

L’operazione comporterà per la Popolare un aumento di capitale da 750 miliardi di lire.

In rialzo Banca Intesa (+2,06% a 5,11 euro), che da Carime uscirà con una plusvalenza di 1.296 miliardi di lire.