PIAZZA AFFARI: CHIUSURA POSITIVA, MIBTEL A +1,49%

17 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Termina in terreno positivo la seduta di Piazza Affari.

Il Mibtel ha chiuso in progresso dell’1,49% a quota 33.665. Il Mib30 si è fermato in rialzo
dell’1,77% a 49.347 punti.

Regina della giornata è stata la Seat P.G. che ha guadagnato il 9,17%. Ma l’accordo di ieri ha portato molto in alto anche le Telecom (+3,66%) e il suo gioiellino Tim a +4,45%.

Tra i telefonici è scesa solo la Tecnost (-1,17%), mentre le Olivetti si apprezzano di quasi un punto percentuale (+0,97%).

Tra i bancaric’è chi sprofonda (Banca Intesa a -7,97% e B. di Roma a -3,58%) e chi risale la corrente come le Unicredito a +2,15% e le Bipop Carire a +2,65%.

Male le Mps e le Mediolanum che perdono quasi due punti e mezzo ciascuna.

Tra gli energetici, dopol’annuncio del Tesoro di vendere tutte le quote delle società in portafoglio, l’Enel ha fatto un balzo del 6,33%. In rosso invece le Eni di oltre 2 punti e le Edison del 3%.

Tra le utilities realizzi su Aem dopo la corsa degli ultimi giorni.

Tra i media che hanno corso in tutta Europa si è comportata bene Mediaset che, dopo aver perso il 15% in una settimana, guadagna oggi il 3,62%.

In discesa le Fiat a -2,78%.